Daniela Dian

Baciami con i baci della tua bocca - 2009

acrilico su tela - cm. 40 x 50
Cantico 1,2 viene qui raffigurato allo scopo di parlare di "adorazione". L'intera composizione ruota attorno a un centro luminoso che suggerisce l'idea di un'ostensorio con l'ostia grande. Nell'ostia risaltano i profili dello sposo e della sposa che si uniscono nel bacio. Un tralcio di vite taglia in due verticalmente il quadro e diventa quasi il piedistallo dell'ostensorio a forma di P sacerdotale, l'ostensorio è sormontato da una croce data dallo stesso tralcio. Ai lati si diramano due tralci dai quali scendono due grappoli d'uva, simboli eucaristici del sangue di Cristo. L'ostensorio è raggiato da pesci multicolori e spighe di grano. Uno dei pesci è realizzato con il ritaglio del racconto della moltiplicazione dei pani e dei pesci tratto dal vangelo di Matteo. Il ritaglio è stato preso da un testo francese, ciò a indicare l'universalità del Vangelo nel suo spezzarsi e moltiplicarsi, la capacità della Parola di incarnarsi in linguaggi diversi, in tempi diversi, in culture diverse.
 
Indietro